Google

mercoledì 14 ottobre 2009

Mantella Promenade



Una mantella semplicissima da fare. Ho usato il filo di lana 80%. 20% alpaca messo doppio. Dal collo il lavoro va allargato fino alla spalla (90 anelli nel caso mio, ma il filato è grosso) poi bisogna lavorare senza allargare fino alla lunghezza desiderata. Ho alternato i tipi di unione delle striscie: "ad incastro" con "zigzag"

lunedì 5 ottobre 2009

Mantellina "AREMOGNA"


Questa mantellina è quasi uguale a quella precedente, solo ho dovuto allargare un pochino la parte del "poncho" per dare più libertà alle braccia e ho messo una decorazione di marabou al bordo del "poncho" su richiesta di mia figlia che voleva tanto qualcosa di piumoso.

martedì 22 settembre 2009

Mantella "Courmayeur"


Un capo semplice e comodo, fatto di un filato delicato e soffice (25% seta, 25% alpaca, 25%pura lana vergine, 25% mohair). Mi è venuta quest'idea osservando un poncho che volevo far diventare più pratico. Ed ecco qua: mia figlia è contenta perchè le braccia non si perdono più nelle pieghe di un poncho!

Per chi vuol farlo:

comnciate dal collo (a maglia) 60 maglie (ultimo giro fate con le maglie allungate), poi fate una striscia a forcella dello stesso numenro di maglie (60) attacate i pezzi fra di loro come nel vedeo, poi fate sempre le striscie a forcella aumentando di 20-30 maglie ogni giro e attacatele fra di loro usando il metodo "ad incastro a treccia". Chiameremo questa parte "poncho".

Arrivando al gomito fate solo la parte davanti e la parte di dietro (chiamiamolo "corpetto"),io ho fatto 35 anelli per ogni lato; per il filato vostro vedete voi; io ho fatto un unica striscia che va intorno al corpo per formare una sola cucitura. Attacate il "corpetto" fatto al "poncho" lasciando le maglie libere (il numero di loro ovviamente deve essere uguale a destra e sinistra) per far passare le braccia. Chiudete le maglie libere a piacere oppure lasciatele così com'è, io ho fatto un pezzo di maglia a ferri per chiuderle. Allungate il "corpetto" alla misura desiderata. Fatto!

lunedì 21 settembre 2009

Unire la striscia a forcella ad un pezzo fatto a maglia


video



video


In questi video ho provato di far vedere come attacco le striscie fatte a forcella ai pezzi di maglia fatta a ferri. Devo dire che esiste il modo più stupido e semplice di farlo cioè CUCIRLI semplicemente con ago e filo. Ma io ho provato in questo modo. Fatemi sapere se vi piace.


Nella foto potete vedere la treccia di unione già fatta.

giovedì 3 settembre 2009

Maglietta per Olga "Carotina"











Ecco una maglietta per mia figlia. Facendola ho provato di scattare qualche foto per far capire (a chi potrebbe interessare) come la sto facendo.
Ho seguito un modello visto su un sito russo che consagliava di fare prima delle striscie lunghe che vanno da un polsino della manica all'altro. Per davanti (2 striscie) e per dietro (altre 2) e poi attacare altre striscie più corte per completare la perte del davanti e del dietro. Cucire sui lati. Fare 2 striscie corte necessari per coprire la parte dal collo fino al polsino. Fare il collo e polsini a maglia.
Le spiegazioni del sito sono molto stitiche. Il risultato non è molto soddisfacente (cioè non sono molto contenta). Proverò di migliorare la prossima volta.

martedì 1 settembre 2009

Stola "Rochefort"




Questa stola è stata fatta con i motivi rotondi (ogni striscia chiusa a cerchio è composta da 32 anelli) lavorati intorno con 2 giri di rifinitura durante i quali ogni motivo è stato trasformato in un quadrato. Lavoro è abbastanza semplice e lo possono eseguire anche chi non è molto pratico con la forcella.

mercoledì 15 luglio 2009

Pareo-coprispalle "Luce d'agosto"


Questo è pareo gemello del "Sogno d'agosto" fatto nello stesso esatto modo.

Pareo-coprispalle "Sogni d'agosto"


Questo pareo-scialle è stato realizzato per Una Signora (in regalo). Fatto con 7 striscie a forcella (larghezza forcella 10 cm) iniziando da una conchiglia di 24 anelli aumentando poi il numero delle maglie (prime 3 striscie: ogni striscia ha il numero doppio degli anelli rispetto a quella precedente; riomanenti striscie: il numero degli anelli della striscia precedente + 20 anelli. )

mercoledì 8 luglio 2009

Completino spiaggia "Sandrina"







Questo completino è composto da una gonnellina da spiaggia (tre striscie a forcella 200 maglie; striscie fatte con 3 misure di forcella diverse da 6cm, 12 cm, 20 cm, poi tutti gli anelli sono stati uniti in un unica rifinitura proseguita in su per formare la gonna) e coprispalle-pareo ( a piacere) a ventagli (larghezza forcella 10 cm).

lunedì 6 luglio 2009

Poncho estivo Soirée


Questo ponchetto è stato fatto su richiesta e su misura. Fatto molto in fretta (terminatio completamente in 5 giorni) e con un filato di pura lana BABY molto sottile. I motivi rotondi sono fatti con la forcella con delle striscie di 32 maglie (filo doppio) ciascuna chiusi a cerchio; rifiniti intorno nel modo seguente: unione di 2 anelli, 9 catenelle e così fino alla fine del motivo. Secondo giro (durante il quale dal cerchio si forma quadrato) : 3 maglie alte (puntando l'uncinetto nel mezzo del archetto di 9 catenelle) chiuse insieme, 6 cat, 3 maglie alte chise insieme puntando l'uncinetto nello stesso punto di prima, 6 cat, altri 3 maglie alte nevvo stesso punto di prima (questo trifoglio sarà un angolo del quadrato), 7 cat, maglia bassissima nel prossimo archetto delle 9 catenelle, 10 catenelle, maglia bassissima nell'archetto successivo, 10 cat, maglia bassissima nell'archetto succesivo, 7 cate puntando uncinetto nell'archetto successivo rifacciamo tutto cominciando dal trifoglio.

Facendo il secondo motivo si deve attaccarlo a quello primo in 4 punti per lato (invece di fare 6 catenelle in mezzo al trofoglio si fa 3 cat, punto basso per unire all'altro motivo, 3 catenelle, e nello stesso modo si dividono gli archetti di 10 catenelle. Gli archetti di 7 catenelle non si uniscono fra di loro.)
Sulla foto sono io e il mio cuccioletto più piccolo, Ozzy, di 6 mesi.(Amore della mamma!)

venerdì 19 giugno 2009

Top Azzurrino


Ultimo top fatto due settimane fa. Si fa molto semplicemente con le striscie di 84 anelli e rifinito con 7 catenelle ragruppando 4 nelli alla volta incrociandoli.

giovedì 30 aprile 2009

Top viola



Questo top è stato fatto in due serate al posto di uno più bello che hanno sbranato (l'avevo appena terminato!!!!!!) i miei due cuccioloni disgrazati :-((( che rabbia!

La parte del regiseno l'fatto con lo schema di un costume, la parte di sotto invece sono le striscie a forcella unite "ad incastro".


ecco lo schema del regiseno a chi ne ha bisogno.

domenica 26 aprile 2009

Motivi rotondi


Ho fatto aspettare molto con i miei post, ma purtroppo sono successe tante cose qui in Abruzzo e in famiglia mia in particolare. E poi in febbraio-marzo ho fatto parecchie cose non con la forcella.
Comunque eccomi qui con un modo non proprio nuovo ma divertente: Motivi rotondi. Intanto vi facio vedere come si fanno e come si uniscono i motivi rotondi più semplici.
Per iniziare facciamo una striscia (con una forcella media) di 48 anelli, non stacchiamo il filo, allarghiamo solamente ultima maglia per non farla "scappare" . Prendiamo un filino lungo 6-8 cm dello stesso tipo da un altro gomitolo, facciamo n punto catenella come se dovessimo iniziare a lavorare, leviamolo dall'uncinetto. Raccogliamo sull'uncinetto tutti gli anelli da una parte e alla fine mettiamo sull'uncinetto il punto fatto prima. Il risultato dovrebbe essere questo:

Facciamo passare il filino attraverso tutti gli anelli e facciamo un nodo per stringerli tutti insieme. Leviamo a striscia dalla forcella.

Riprendiamo con l'uncinetto l'ultima maglia della striscia, avviciniamo l'inizio della striscia e uniamo l'inizio alla fine con un punto bassissimo:

Allarghiamo la maglia sull'uncinetto fino ad arrivare all'altezza dell'anello, prendiao sull'uncinetto due anelli e li uniamo tutti e tre (1maglia allungata+2 anelli) con una maglia bassa. Facciamo 5 catenelle ( se la vostra forcella è larga ci vorranno più catenelle) e uniamo altri due anelli con un punto alto. Di nuovo 5 catenelle ed altri 2 anelli, e così via fino alla fine. dopo l'ultima unione di 2 anelli fate 5 catenelle e attaccatile al punto iniziale.

Dopo facciamo un'altro motivo rotondo, solo che questa volta rifinendole dovremo attaccarlo a quello precedente. Qua ci vogliono gli studi matematici. Io ho attaccato sei motivi rotondi intorno ad uno, quello che assomiglia a "nido d'ape". Quindi dobbiamo creare 6 lati. Adesso contiamo : erano 48 anelli, li abbiamo unito due in una unione, quindi ci sono 24 unioni diviso per 6 lati abbiamo 4 unioni ad ogni lato.
Cominciamo a rifinire il nostro secondo motivo rotondo: facciamo la prima unione degli anelli con la maglia allungata (come abbiamo fatto prima per il primo motivo) invece di fare 5 maglie ne facciamo 2, facciamo un punto basso ad un qualsiasi archetto di 5 catenelle del primo motivo, altri 2 cat., ragruppiamo 2 anelli successivi del secondo motivo

facciamo 2 cat, attacchiamo all'archetto seguente del primo motivo con un punto basso, 2 cat, 2 anelli del primo motivo ragruppati in un punto basso. In tutto queste unioni devono essere 4. Rifiniamo il secondo motivo fino alla fine come quello primo.

Poi mettiamo il terzo motivo che andra fra il primo e il secondo. Allora cominciando a rifinire intorno il terzo motivo il primo archetto di catenelle lo facciamo a metà, cioè 2 cat soltanto (come abbiamo fatto con secondo motivo unendolo al primo) adesso contiamo quattro archetti di catenelle sul motivo n2 da dove è attaccato al motivo n1, contiamo solo archetti liberi (archetto della unione non si conta), quindi attacchiamo l'archetto dimezzato (che stamo facendo) al quarto archetto, altre 2 cat, 2 anelli insieme del terzo motivo, altri 2 cat e così facciamo 4 archetti attaccando il motivo n3 al motivo n2, allora arriviamo al punto dove s'incontrano tre motivi, n3, n2, n1, e quindi attacchiamo nello stesso modo motivo n3 al motivo n2 (sempre per 4 archetti!).

In questo modo potete attaccare tutti i motivi che volete. Per creare invece un bordo dritto invece di fare un intero motivo rotondo fate la metà e attaccatelo nello stesso modo.

Spero che le mie spiegazioni sono state più o meno chiare. Se qualcuno ha qualche domanda scrivete un commento. Buon lavoro!

venerdì 6 marzo 2009

Striscia Serpente


Qualche tempo fa Sandra dalla Germania mi ha scritto chiedendo un modo diverso (da striscia lunga rifinita a onde) di rifinire e unire le striscie. Io personalmente non amo molto rifinire le striscie "a onde" però devo dire che è il modo più comune ed è uno dei più belli. Adesso invece vi voglio raccontare un modo di rifinire una striscia lunghissima (preparatevi subito, ci vogliono almeno 600-700anelli) formando una striscia-serpente. In questo modo possiamo fare una sciarpa facendo una sola striscia.
Il segreto è che noi dobbiamo formare un "serpente" creando dei ventagli molto aperti sulle curve.
Prima uniamo 7 gruppi di anelli (2 anelli in ogni gruppo) divisi da 8 catenelle; dopo ultimo gruppo di anelli facciamo 8 catenelle e uniamo tanti anelli con un punto basso, come facciamo quando dobbiamo fare un ventaglio. NOTA: gli anelli devono essere almeno 24-28, dipende dalla larghezza della vostra forcella, notate pero, che al ventaglio aperto i punti in mezzo alla striscia(quelli che abbiamo fatto lavorando sulla forcella) non devono mai tirare. Sulla foto potete vedere che invece di unire 24 punti in uno ho fatto 5 unioni di anelli 5+5+5+5+4 (questa sarà la parte interna, chiusa della curva).
Dopo aver fatta questa maxiunione, facciamo 4 catenelle (metà di quelli che abbiamo fatto prima), facciamo un punto basso nell'ultimo archetto prima della maxiunione, poi ancora 4 catenelle (perchè dobbiamo arrivare a 8) e ricominciamo di formare le unioni come quelle con le quali abbiamo iniziato solo che in questo caso a metà archetto le attacchiamo alle unioni precedenti. Facendole tutte 7 dobbiamo rifinire l'altra parte della curva (che formeremo con una maxiunione dall'altra parte della striscia) e se avete unito 24 anelli come me fate 12 unioni da 2 anelli ciascuna separati dai archetti di catenelle.
Fatta questa parte esterna, aperta della curva, ricominciate con 7 unioni di anelli separate da 8 catenelle con quali abbiamo iniziato.
L'altro lato della striscia rifinite nello stesso modo.

lunedì 26 gennaio 2009

Dove posso acquistare una forcella?


Molte signore mi scrivono e chiedono dove si può acquistare la forcella? Potrete ridere ma io non ne ho mai comprate, nemmeno una! Tutte le forcelle le ho fatto da sola con due ferri n.4 o 4,5. Ho piegato i ferri e voilà! Comodissima forcella fai da te low cost! Le mie forcelle sono con gambo, perchè i ferri sono piegati in modo tale che la parte appuntita del ferro fa da asticella alla forcella; poi (a 15-20 cm dalla punta) ho piegato il ferro ad angolo di 90°, e quindi (a metà della larghezza desiderata della forcella ) ho fatto un altro angolo di 90° piegando il ferro con la parte arrotondata all'ingiù. Dopo bisogna piegare l'altro ferro nello stesso modo, quindi prendere un vecchio righello non troppo largo, tagliarlo a misura del gambo della forcella, sistemarlo sopra "il gambo" e con tanta pazienza intrecciare attaccando i ferri al righello con un filo di cotone grossolano (intrecciare BENE, non risparmiate il filo!). Poi bisogna spalmare un bel pò di colla vinilica (quella bianca) sul gambo intrecciato e lasciarla asciugare per bene. In questo modo i ferri non si muoveranno dopo durante l'uso. Per ultimo si può prendere un nastro adesivo colorato (quello da elettricista) e arrotolarlo intorno al gambo. Fatto!

sabato 3 gennaio 2009

Cardigan "Nostalgie d'hiver"

Questo cardigan è la mia ultima creazione, fatta con filo doppio, collo e polsini sono lavorati a ferri. E' un lavoro difficile per che è gia pratico di lavorare all'uncinetto e di cucire(!). Non è facile adattare le striscie fatte a forcella ad un cartamodello, considerando che non c'era nessuna spiegazione. MA C'E' L'HO FATTA!!!